Questo sito contribuisce alla audience di IlPost

Game on

Nelle ultime 24 ore sono successe due cose importanti, nelle primarie repubblicane. Sono stati diffusi dei sondaggi sul South Carolina che vedono Gingrich ancora dietro Romney ma in forte rimonta (oggi due lo danno addirittura di pochissimo in testa). E si è ritirato Rick Perry, che ha annunciato immediatamente il suo sostegno per Newt Gingrich. Aggiungete a tutto questo il caos del riconteggio in Iowa che di fatto toglie la vittoria a Romney, un fatto significativo politicamente per quanto ininfluente dal punto di vista numerico. Il risultato è che in South Carolina la corsa è di fatto riaperta. Ieri avevo scritto che per dare ancora un po’ di fastidio a Romney in chiave nomination, in caso di una sua vittoria in South Carolina, doveva accadere che uno tra Gingrich, Santorum e Paul andasse molto bene e che uno di questi tre si ritiri, oltre a Perry. Perry si è ritirato. Gingrich in South Carolina potrebbe addirittura vincere. Stasera c’è un dibattito, il primo con solo quattro candidati – che vuol dire più tempo di parola per ciascuno – e il primo alla vigilia di una corsa davvero aperta. Io resto sveglio a seguirlo, comincia alle 2, i commenti e la chiacchiera sono su Twitter.