Questo sito contribuisce alla audience di IlPost

Endorsements

Poi c’è la partita degli endorsement dei giornali: roba che non ha mai direttamente spostato un voto ma che muove la discussione pubblica e contribuisce in qualche modo a definire il perimetro politico dei candidati. Jon Huntsman ha incassato oggi quello prestigioso del Boston Globe ed è il candidato ad avere ottenuto più dichiarazioni di sostegno in assoluto dalla stampa (otto giornali lo sostengono soltanto in New Hampshire). La cosa è piuttosto curiosa visto che Huntsman non ha alcuna speranza di vincere la nomination né le primarie in New Hampshire. Il fenomeno si spiega, soprattutto per la stampa centrista e liberal, col fatto che in un parco di candidati repubblicani che sembra un circo, gli unici due presentabili sono Romney e Huntsman, e Huntsman è quello permette di prendere posizione nella competizione senza sporcarsi le mani, diciamo, visto che non andrà da nessuna parte. Huntsman è per questo anche la scelta più pavida, forse. Abbiate il coraggio di dire che bisogna votare Romney, se si vogliono evitare i matti.