Questo sito contribuisce alla audience di IlPost

Social-junk-food-map

Ognuno di noi mangiatori di junk food ha i suoi posti preferiti, i suoi locali zozzi nascosti in qualche vicolo, le sue dritte per chi si trova in questa o quella città in Italia o all’estero. Parliamo di posti dove mangiare schifezze nell’accezione più larga del termine: vanno bene sicuramente gli hamburger e gli hot dog, ma valgono anche i posti dove si mangia un gran kebab – non semplicemente un buon kebab – o qualsiasi cosa che sia fritta e/o faccia male (prendete, per esempio, i Re Calamaro). Si tratta di conoscenze che è bene condividere, per moltiplicarle, per mangiare il meno possibile in “un posto a caso” e per premiare i locali dove si mangia davvero male davvero bene. Funziona così, quindi: voi mandate suggerimenti e dritte nei commenti o via email, io ci aggiungo le mie e le metto tutte insieme online su una qualche socialmappa da poter consultare anche in giro.

Regola uno: non ci sono limiti alle segnalazioni di posti, ma segnalate solo posti in cui valga davvero la pena. Regola numero due: è preferibile che ogni segnalazione sia accompagnata da una o due righe di commento, non di più, giusto per motivare la scelta e/o segnalare specialità della casa. Regola numero tre: le segnalazioni siano ovviamente accompagnate da indirizzo esatto del posto. Regola numero quattro: vanno bene segnalazioni in tutto il mondo, non solo in Italia. Regola numero cinque: se volete segnalare tutti i ristoranti di un’intera catena, segnalate solo la catena e il suo sito Internet. Regola numero sei: la mappa resta perennemente aperta ma la si mette online il prima possibile, quindi non rimandate. Via!