Questo sito contribuisce alla audience di IlPost

Oscar

Quest’anno sono riuscito a fare una di quelle cose che mi riprometto di fare ogni anno senza riuscirci mai: ho visto tutti i film candidati agli Oscar. Cioè, tutti tutti no, ma me ne mancano pochissimi: l’importante, comunque, era vederne abbastanza da avere qualcuno per cui fare il tifo in quasi tutte le categorie e quindi dare un senso alla visione della cerimonia di premiazione, stanotte.

Il premio per il miglior film vorrei andasse a The Social Network, anche se una vittoria del Discorso del Re mi sembrerebbe accettabile e nelle cose. Il premio per il miglior attore lo vince sicuramente Colin Firth e va bene, quello per miglior attrice sembra proprio sia obbligatorio che vada a Natalie Portman e qui bisognerebbe davvero aprire un capitolo a parte: Black Swan è un film brutto in modo imbarazzante, sotto ogni punto di vista. Vedo che in giro la gente si divide tra chi lo considera un malriuscito ammasso di cliché e chi invece ne è entusiasta: io appartengo alla prima categoria, trovo Natalie Portman insipida, insopportabile e scarsa, rispetto alle altre nominate, e spero che vinca Annette Bening (ma è impossibile). I premi per i migliori attori non protagonisti meritano di andare a Christian Bale e Melissa Leo, giganteschi in The Fighter insieme a Amy Adams, che lo vincerà un’altra volta. Per la miglior regia tifo Fincher, per la miglior sceneggiatura non originale ovviamente Sorkin, per la miglior sceneggiatura originale quella di The kids are all right, bel film, consigliato. Film straniero ne ho visto uno solo, Dogtooth, e per quanto sia un film disturbante m’è piaciuto. Inception vincerà giusto gli effetti speciali e qualche altro premio minore, anche se Nolan meritava la nomination per la regia: è un film che esci dalla sala e ti sembra di aver visto una meraviglia, poi più ci pensi e più trovi cose che non tornano. Quello dei Coen è un film minore, detto da un fan: carino ma non paragonabile ai molti altri bei film in giro quest’anno.

La premiazione comincia alle due del mattino, sul Post la seguiamo in diretta.