Questo sito contribuisce alla audience di IlPost

Berlusconi, in sintesi

Ne sono stati scritti decine – centinaia? – di libri, centinaia – migliaia? – di articoli, altri se ne scriveranno con ogni probabilità nei prossimi anni. Ma intanto questa di Marco Simoni sul Post mi sembra la sintesi migliore e più efficace dell’essenza del berlusconismo e di questa destra.

Uno sguardo veloce ai risultati del governo Berlusconi mostra infatti un progetto chiaro e perseguito con coerenza. Un progetto di conservazione sociale, in cui si protegge ogni rendita acquisita. Un progetto difeso e sostenuto dalle principali corporazioni italiane, compresa larga parte dei sindacati, e che ha come effetto non voluto – ma evidente – l’esplosione delle disuguaglianze, secondo qualsiasi metro le si voglia misurare. Un progetto conservatore che, in maniera non sorprendente, adotta una narrazione populista, individua nemici di classe (i radical-chic) e gradini inferiori da schiacciare (gli immigrati), con un’araba fenice – panacea irreale dei problemi del paese – che per sostenersi ha bisogno di non essere mai raggiunta: il federalismo.