“They suspect nothing!”

Ora prendetevi quindici minuti di pausa: uno vi basta per guardare queste foto, gli altri vi servono per riuscire a smettere di ridere

(hat tip: Woland)