Questo sito contribuisce alla audience di IlPost

To be continued

Dato che è troppo presto per commentare i risultati, passiamo direttamente alle loro conseguenze. Prendiamo questi ingredienti: il crollo del Pdl, il boom della Lega al nord, le ruggini sulle firme e le liste momentaneamente accantonate per via della campagna elettorale, il fatto di portare a casa solo Campania e Calabria – e sudando – quando due mesi fa si pensava di prendere con una mano sola anche Piemonte, Lazio e Puglia, il riemergere delle frizioni tra Berlusconi e Fini, nonché di quelle tra Tremonti e il resto del mondo. Io dico che prima di stanotte almeno un esponente del centrodestra dirà la parola magica: “Verifica”.