Questo sito contribuisce alla audience di IlPost

links for 2009-12-08

  • "Quando sostiene che all’inizio del 1994 l’intero paese sarebbe stato consegnato nelle mani della mafia da un patto tra le cosche e la nascente Forza Italia, […] Gaspare Spatuzza dà nuova voce a quella rappresentazione della nostra vicenda nazionale secondo la quale in Italia – e solo in Italia tra i grandi paesi occidentali – i processi storico-politici non sono comprensibili con gli strumenti tradizionali dell’analisi del consenso e dell’interpretazione delle scelte delle classi dirigenti. A quegli strumenti e allo sforzo di intelligenza che la trasparenza normalmente impone dovrebbe invece essere affiancata, se non interamente sostituita, la narrazione cospirazionista di un paese nel quale le grandi opzioni sono sempre state determinate altrove: sopra di noi quando è una qualche centrale straniera a decidere le sorti dell’Italia, sotto di noi quando si tratta di grandi organizzazioni criminali che definiscono regole ed equilibri per l’ascesa di un nuovo potere politico".
  • "Qualche sera fa ero a cena con una mia amica che insegna giornalismo. A un certo punto l’ho scandalizzata. […] Mi aveva chiesto se avevo letto un certo romanzo, e io le ho semplicemente risposto che non leggo un’opera di narrativa dal 1971. Mentre mi guardava a bocca aperta, le ho spiegato che la mia decisione risale all’epoca in cui studiavo a Cambridge. Ero seduto nella mia stanza a leggere un romanzo, quando all’improvviso mi venne in mente che avrei usato meglio il mio tempo leggendo un libro di storia, la materia in cui mi stavo laureando. […] M’interessano solo le cose successe veramente, e non ho voglia di leggere storie inventate. […] Per me la fiction ha valore solo quando non cerca di riprodurre la realtà, quando supera i limiti di ciò che è fisicamente possibile e diventa una fantasia rivelatrice o commovente".
  • "I'm not conscious of a message when I'm writing, but The West Wing had themes in common with Sports Night and Studio 60. It's alright to be alone in a big city if you can find family at work. Being smart and excelling at your job is sexy".