Questo sito contribuisce alla audience di IlPost

What’s next?

La più egoista delle ragioni per cui spero che la riforma sanitaria statunitense diventi legge entro le prime settimane del 2010 è avere la quantità necessaria di tempo e attenzione per dedicarmi alla campagna elettorale britannica. Stando al sondaggio-bomba pubblicato oggi sull’Observer, il Labour può ancora avere una flebile speranza, specie se l’economia dovesse continuare a mostrare segnali di ripresa. Si vota tra maggio e giugno del prossimo anno. C’è la rincorsa di un Labour già alle prese con la guerra di successione a Brown e c’è l’ascesa di Cameron, sicuramente il personaggio più interessante prodotto dalla politica britannica dal 1994: non aspettatevi niente di lontanamente simile alle scoppiettanti campagne elettorali statunitensi, ma ci saranno comunque occasioni per divertirsi e storie da raccontare.