Questo sito contribuisce alla audience di IlPost

links for 2009-11-12

  • "Finora i tempi dell’edilizia penitenziaria si sono misurati in decenni, anziché in anni. E il personale non c’è neppure per far funzionare le carceri attuali, allora, invece di cercare denaro pubblico che non c’è per predisporre “Piani” costosissimi e, ahimè, che ci costringerebbero fra un paio di anni a cercare nuovi soldi per costruire nuove galere, perché non ricorrere a pene alternative alla detenzione per le condanne fino a 3 anni (sono quasi 20.000 i detenuti con pene inferiori a 3 anni); e perché non limitare i casi per i quali è prevista la custodia cautelare in carcere (degli oltre 30.000 detenuti in attesa di giudizio oltre i 2/3 è accusato di reati “minori” e il 40% è destinato – dicono le statistiche – ad essere assolto, e quindi a costare allo Stato un sacco di soldi in risarcimenti per ingiusta detenzione)?"