Questo sito contribuisce alla audience di IlPost

Diffamator

Il “sommo” inquisitore incastrato dalla Corte Suprema. Marco Travaglio e la Garzanti libri spa dovranno risarcire in solido con 5mila euro l’ex giudice Filippo Verde per i danni subiti in relazione al contenuto diffamatorio di un brano del libro “Il manuale del perfetto inquisito”, scritto dal giornalista, nel quale si affermava che Verde era stato “più volte inquisito e condannato”, mentre l’ex giudice non ha mai riportato alcuna condanna definitiva e, in un caso, è stata dichiarata la prescrizione di un reato a lui addebitato.