Questo sito contribuisce alla audience di IlPost

links for 2009-10-07

  • "In assenza di motivazioni si può solo desumere quel che pare logico all’uomo di buon senso, e cioè che una legge che esenti alcuni cittadini, benché aventi rilevanza pubblica e di governo eccezionale, dal rispondere alla giustizia penale non solo per i reati commessi nell’esercizio delle loro funzioni istituzionali (immunità ragionevole e condivisibile), ma per qualunque tipo di reato penale commesso, viola il principio di uguaglianza dei cittadini; inoltre, da un punto di vista di forma legislativa, una legge che intenda modificare la Costituzione deve essere promulgata attraverso un iter più laborioso e con maggioranze qualificate, proprio per assicurare che ogni emendamento costituzionale sia condiviso fra le varie forze parlamentari, che rappresentano il popolo, contrariamente alle leggi ordinarie le quali, per converso, possono essere frutto addirittura di «prove di forza» dell’esecutivo, essendo prassi (odiosa) dei nostri giorni «blindare» le votazioni con il voto di fiducia".
  • Dopo la generosissima introduzione, qualche risposta su Marino e il congresso
  • "Secondo me questo sondaggio di Repubblica sulla proposta leghista di condannare al carcere chi indossi il Burqa traduce nella pratica ne varie posizioni, schierandole. Disinnesca e – mi sembra – smascheri ogni pretesto ammantato d’interesse, con una semplice divisione in tre – anzi in quattro".