Cavalli di ritorno

In Iran il 12 giugno si vota per le presidenziali e – per quanto sia faticoso definire riformista uno che va in giro vestito così – l’ex-presidente Katami potrebbe sfidare Ahmadinejad