Questo sito contribuisce alla audience di IlPost

Obiezione/2

Chiediamo ai musulmani di mantenere separata la loro fede dal rispetto delle regole e ci sembra che questo possa garantire la convivenza. E però nel frattempo consentiamo ai cattolici di violare le regole in nome della “legge di Dio”? E cosa faremo quando il lapidatore di un’adultera chiederà di non essere perseguito perché è obiettore di coscienza?

Luca Sofri su Internazionale scrive degli equivoci sull’obiezione di coscienza, mettendo in ordine tante delle cose che avevo scritto una settimana fa qui