Peccato

Milk è uno di quei film che è veramente difficile sbagliare, con una storia così straordinaria e con uno Sean Penn così bravo. Nonostante questo, però, mi sembra riesca a mettere insieme solo un’ultima mezz’ora decente, ma vista uguale uguale in almeno altri dieci film. Il resto è veramente dimenticabile, i personaggi sono caricature e a me sono sembrati veramente troppo imbevuti di luoghi comuni e cliché – un po’ sarebbe stato normale e accettabile, ma non così tanto. Poi ok, avercene di film che parlano di ‘ste cose e bla bla bla. Vale quanto scrive Matteo Bordone (su Gomorra però, perché a lui Milk è piaciuto): bene l’effetto mediatico e pedagogico, bene che si apra un dibattito, bene che si ricordino persone e storie da non dimenticare, bene che si sdoganino certi tabù. Ma possiamo dirlo che il film è brutto, no?