Siamo gente responsabile

Qui a Roma oggi è un macello inenarrabile. Stamattina una persona è morta annegata dentro una macchina, un’altra macchina con dentro una donna incinta è rimasta bloccata per ore in un sottopasso. Ci sono allagamenti dappertutto, in una fabbrica ci sono decine di operai intrappolati con l’acqua all’altezza dei fianchi. E’ stato chiesto lo stato di calamità naturale, le previsioni dicono pioggia fino a domani, sempre domani è attesa l’ondata di piena del Tevere in città: il prefetto ha fatto appello ai romani di utilizzare l’auto il meno possibile. Nel frattempo, i segretari della Cgil trasporti di Roma e del Lazio hanno confermato per domani lo sciopero dei mezzi pubblici

Aggiornamento: fortunatamente Epifani – dopo un primo splendido «Il maltempo non ci fermerà»ha telefonato ai due scellerati e ha revocato lo sciopero dei trasporti di domani, a Roma