Questo sito contribuisce alla audience di IlPost

Buttare la palla in tribuna

We are ripe for economic growth and energy independence if we responsibly tap the resources that God created right underfoot on American soil.

Oggi Sarah Palin si è improvvisata columnist del Washington Post

3 commenti

  1. strike (?) « la rete non è girata da nessuna parte:

    […] i numeri in maniera chiara. inkiostro sciopera (o forse no). Francesco Costa fa il crumiro (e poi linka la Palin che fa l’opinionista sul Washington Post, e poi ritorna sullo sciopero per dire […]

  2. Simone:

    a proposito di questa signora, ti consiglio una lettura al transcript del discorso di dimissioni della suddetta, con le “correzioni” di Vanity Fair. E, ti assicuro, non è affatto una presa in giro, ma un edit su come sarebbe potuto essere e non è stato. va bene non volersi far scrivere i discorsi, ma almeno prima farli leggere a qualcuno competente…
    http://www.vanityfair.com/politics/features/2009/07/palin-speech-edit-200907

  3. francescocosta:

    Il discorso è effettivamente scritto coi piedi, ma in questo caso tendo a solidarizzare: la prima volta che ho visto un mio pezzo passare al filtro dei copy mi sono sentito come se avessi fatto scritto un compito in classe in turco, in Italia. Ma d’altra parte sono proprio loro che dovrebbero rivedere i discorsi, dopo la loro stesura.